Zona news – 28 aprile 2018

Costituita la giuria di qualità del Premio Letterario Nazionale “Emanuela Radice”

Seveso – lì Comitato Direttivo dei Premio Letterario “Emanuela Radice” ha definito i nominati­vi dei 5 giurati che costituiranno la giuria di qualità del concorso. La presidenza onoraria della giu­ria è stata conferita al professor Hafez Haidar, accademico emerito, presidente di diversi comitati per i diritti umani. Cavaliere della Repubblica Italiana e direttore generale intemazionale della Camera­ta dei Poeti di Firenze. Hafez Haidar è tra i principali curatori e traduttori in italiano dell’opera di Khalil Gibran. Nel 2017 è stato candidato al Premio Nobel per la Pace.

Nel 2018 concorrerà per il Nobel per la Letteratura. Il professor Haidar sarà affiancato da Nico­letta Sipos. Nata a Békéscsaba (Ungheria). Giornalista e scrittrice, ha lavorato per diversi quotidiani (“Avvenire”, “il Giorno”), è stata inviata speciale del settimanale “Gente” e, dal 1994 al 2009, redat­tore di “Chi”, sulle cui pagine tiene ancora la rubrica dei libri. Ha pubblicato racconti, saggi, roman­zi, fra cui “Il buio oltre la porta” (Speriing & Kupfer) e “La promessa del tramonto” (Garzanti). Mi- chela Tilli, vive a Monza. Scrive romanzi (gli ultimi, pubblicati da Garzanti, sono “Ogni giorno come fossi bambina” e “Basta un attimo”), racconti (“Presentimento” è un ebook tra i Corsivi del Come- I re della Sera) e testi teatrali (“La morte balla sui tacchi a spillo”). Collabora con diverse case editri- | ci milanesi e tiene corsi di scrittura creativa. Marco Speciale, giallista milanese, ha esordito nel 2015 i con il romanzo “Prima dei titoli di coda” (ExCogita) che gli è valso una serie di importanti ricono­scimenti letterari.

li secondo romanzo “D nome della notte” (ExCogita) è stato pubblicato nel 2017. Speciale è stato premiato anche per una serie di racconti fra cui “La scomparsa della verità” in occasione del premio Giallomilanese 2015. Anna de Castiglione, nata a Milano, laureata in economia e commercio all’Università Bocconi, ha cominciato a scrivere racconti per caso, circa 15 anni fa. Ha vinto diversi premi letterari e pubblicato di racconti e romanzi (fra cui “Storie straordinarie di gente comune”, ed Lampi di stampa e “L’albero dei rac­conti”, ed Tracce). È membro della giuria tecnica del premio Raccontinellarete.

Check Also

Seietrenta.com – 14 settembre 2018

Premio Letterario Emanuela Radice: ecco i racconti finalisti